“Vivo, sono partigiano.” ANTONIO GRAMSCI
[22 gennaio1891-27 aprile 1937]

Lettera a Giulia Schucht del 18 Maggio 1931 di Orsola Puecher   “Vivo, sono partigiano.” scrive Antonio Gramsci l’11 febbraio 1917, quasi cent’anni fa, e in questo imprescindible sillogismo, in questo cogito ergo sum fra vivere, essere vivo e partecipare, parteggiare nella vita della πολις, in questa esistenza politica, in questa politica esistenziale, sta in…

I perfetti conosciuti de “L’amore e altre forme d’odio” di Luca Ricci

di Matteo Pelliti Nel settembre del 2006 usciva un libro strambo, racconti urticanti su coppie in procinto di scoppiare, gioghi coniugali retti dall’esasperazione del silenzio, bambini dallo sguardo spietato affacciati sulle inadeguatezze di un mondo adulto costantemente in affanno nella gestione degli affetti, delle relazioni, delle emozioni. Il quotidiano portato al parossismo, ai limiti del…

Scegliere il punto di vista di una donna. Sul presunto smascheramento di Elena Ferrante

di Tiziana de Rogatis C’è qualcosa che nessun esattore delle imposte, nessun conto in tasca, nessuna illazione sulla privacy o sulle verità biografiche, nessuna ombra di maritale e patriarcale sostegno potranno mai togliere a Elena Ferrante, e a noi lettori (mi riferisco all’inchiesta di Claudio Gatti apparsa domenica sull’inserto culturale del Sole 24 ore e…

Esplorazioni a Wadi Roja

[Una storia di frontiere e migranti.] di Francesco Migliaccio   Alla foce del Roja ho lanciato un ramoscello nell’ultima acqua del fiume. Davanti a me i bagnanti s’apprestavano a lasciare la spiaggia, qualcuno approfittava di un’ultima doccia – presto l’oscurità sarebbe calata su Ventimiglia. Solo la tenda blu di due ragazzi neri rimaneva eretta fra…

Il corpo del Rialto. Resilienza artistica di un luogo.

  Può un luogo nella chiusura trovare una nuova forma? Può trovarla pur mostrandone i segni profondi che ne annullano la sua primaria funzione di accoglienza? Al Rialto Sant’Ambrogio di Roma, un evento di tre giorni (7-9 ottobre) intende porre l’attenzione sulle dinamiche culturali, messe in atto nella capitale dalle giunte comunali che si sono susseguite…

THE HATEFUL EIGHT Quentin perché hai tagliato la parte di CEASER The CAT?

di Orsola Puecher

Un gatto, un bel soriano rosso, nel film appare solo per brevi istanti: seduto placidamente su una botte della cucina di Minnie si guarda intorno curioso e vago. Nella sceneggiatura originale invece ha un bel nome, CEASER The CAT e ben due scene da protagonista, che sono state tagliate.

GERMAINE TILLION “Le Verfügbar aux Enfers” Ravensbrück [inverno 1944-1945]

di Orsola Puecher

Havas Non bisogna abituarsi. Abituarsi è accettare. Noi non accettiamo, noi subiamo…
Atto II da “Le Verfügbar aux Enfers“, operetta comica scritta dall’etnologa Germaine Tillion nel terrore di Ravensbrück, perché “Si può ridere fino all’ultimo minuto… è un elemento rivivificante.

Aenean euismod luctus dui

Aenean euismod luctus dui, nec ultrices mi bibendum vitae. Phasellus venenatis consequat orci cursus porta. Praesent efficitur sem et faucibus elementum. Nullam nec elementum ligula. Quisque ullamcorper pharetra tincidunt. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse luctus odio eu lacus vehicula fringilla. Morbi rutrum nisi sed felis eleifend bibendum. Maecenas semper tortor non…

Rhoncus id mauris

Curabitur mi sem, rhoncus id mauris quis, convallis tristique sapien. Etiam eget quam eget lacus ultricies vulputate vel vel enim. Ut hendrerit non velit nec vehicula. Integer varius sapien non tortor fermentum, eget tristique purus sagittis. Nunc elementum, lacus quis aliquet ullamcorper, magna sapien luctus velit, bibendum fringilla augue nisi feugiat ipsum. Quisque consequat dignissim…

Vivamus id urna nec justo varius rutrum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Morbi tincidunt dictum sapien, in volutpat lectus cursus ac. Integer fringilla mattis mi eget auctor. Donec congue scelerisque erat scelerisque vulputate. Vivamus condimentum ante elementum eros sodales, ut rutrum nisl tempus. Vivamus id urna nec justo varius rutrum. Praesent et tempus orci. Praesent commodo consequat porttitor. Vivamus…

Aliquam sit amet viverra

Aliquam sit amet viverra nibh, vel lobortis arcu. Cras fermentum congue lorem eu convallis. Ut faucibus sem at metus lobortis mollis. Proin eget risus odio. Quisque viverra mattis nunc ac consequat. Sed porta elementum lacus at mollis. Integer in venenatis libero. Suspendisse potenti. Donec nibh lorem, tincidunt id tellus in, sollicitudin ornare quam. Aenean convallis…

scelerisque magna accumsan eget

Nam commodo turpis justo. Phasellus nec tristique libero, quis sodales lacus. Suspendisse vulputate, felis ut varius commodo, tortor quam lobortis nisi, in mattis elit felis non nulla. Donec vehicula ornare mi, vel scelerisque magna accumsan eget. Quisque turpis quam, semper ut bibendum quis, ultrices sed nulla. Pellentesque eleifend dui ut arcu accumsan condimentum. Praesent tristique…

translation

by H. Rackham “But I must explain to you how all this mistaken idea of denouncing pleasure and praising pain was born and I will give you a complete account of the system, and expound the actual teachings of the great explorer of the truth, the master-builder of human happiness. No one rejects, dislikes, or…

de Finibus Bonorum et Malorum

Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque laudantium, totam rem aperiam, eaque ipsa quae ab illo inventore veritatis et quasi architecto beatae vitae dicta sunt explicabo. Nemo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit, sed quia consequuntur magni dolores eos qui ratione voluptatem sequi nesciunt. Neque…

Appunti sulla valutazione come pratica scolastica e sociale.

di Giorgio Mascitelli Si narra che quando Walter Benjamin vide bocciato il suo fondamentale lavoro sul dramma barocco tedesco per il concorso di libera docenza all’università di Francoforte, uno dei commissari commentò che non esisteva una libera docenza in intelligenza. Non so se questo aneddoto corrisponde al vero, ma indubbiamente ha una sua verosimiglianza nell’evidenziare…